Home

10

Set

2011

Microsoft mostra i tempi di avvio di Windows 8

Microsoft mostra i tempi di avvio di Windows 8: l'ibernazione del kernel permette di andare a ridurre sensibilmente la fase di boot, rendendo così l'avvio questione di pochi secondi.

 

Secondo dati forniti da Microsoft, circa la metà degli utenti di Windows 7 spegne il PC invece che ibernarlo o metterlo in sleep mode. Questo dato non dovrebbe sorprendere: molto spesso spegnere il PC è l'unico rimedio per dare una rinfrescata al sistema.

 

 

Con Windows 8, come dimostra Microsoft sul suo blog ufficiale, la procedura di avvio sarà decisamente più veloce rispetto a quanto ci ha abituato ogni OS firmato dall'azienda di Redmond. La dimostrazione è piuttosto emblematica nel video proposto a seguire.

 

 

 

L'interfaccia grafica Metro di Windows 8 appare in pochi secondi, ma come è possibile questo? Microsoft fornisce la spiegazione tecnica. Rispetto a Windows 7, infatti, viene chiusa la sessione dell'utente ma, invece che chiudere la sessione kernel, questa viene ibernata. Comparata all'ibernazione completa, che include molte pagine di memoria in utilizzo dalle applicazioni, i dati dell'ibernazione della sessione 0 sono molto più piccoli e richiedono così molto meno tempo per essere scritti su disco. Utilizzando questa tecnica per l'avvio si possono andare a ridurre notevolmente i tempi: si tratta di leggere il file di ibernazioni e ri-inizializzare i driver. Questa procedura è generalmente più veloce sulla maggior parte dei sistemi e offre da un 30 ad un 70% di miglioramento prestazionale. Questa la spiegazione di Steven Sinofsky.

 

Il grafico mostra le differenti fasi nelle modalità di avvio del sistema operativo

 

In sintesi Windows 8 permette di andare a ridurre i tempi di avvio del sistema operativo perchè riattiva il sistema operativo ibernato (libero però da ogni istanza di applicazioni), invece che riavviare completamente. A questo è stato affiancata anche una riattivazione del sistema multi-fase, in grado di sfruttare al meglio tutti i core dei sistemi multi-core: in questo modo ogni operazione sarà velocizzata.

Secondo quanto riportato dal portavoce di Microsoft, inoltre, questo nuovo sistema di avvio consentirà di avere benefici non solo in PC dotati di SSD, ma anche in piattaforme con hard disk tradizionale. In Windows 8, come è possibile notare dal video, il boot screen sparisce.

 

Fonte: hwfiles.it

 
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.